Torna “FarmAmica”

Nelle farmacie comunali di Ferrara, più di 5 mila parafarmaci a prezzi scontati con la fidelity card

Dopo la recente campagna di benvenuto ai nuovi nati “Amore al cubo” che sta conseguendo singolari risultati, A.F.M. Farmacie Comunali di Ferrara scende nuovamente in campo con la terza edizione di FarmAmica, l’iniziativa contro il carovita organizzata per la prima volta nella primavera del 2007. FarmAmica è la tessera che permette di  ottenere sconti sui costi dei parafarmaci e agevolazioni su alcune prestazioni offerte dalle Farmacie Comunali. Cosmetici, dietetici, latte per l’infanzia, integratori alimentari: sono oltre 5 mila i parafarmaci su cui è possibile ottenere un congruo risparmio grazie alla presentazione della fidelity card.
I cittadini che sono già in possesso della card rilasciata negli anni precedenti possono continuare ad usarla fino al 31 dicembre 2010, mentre quelli che ne sono sprovvisti possono ritirarla gratuitamente presso le undici farmacie comunali presenti sul territorio. Al possessore della card viene riconosciuto uno sconto di 8 euro su una spesa di 80 euro e di 15 euro su una spesa di 130 euro, fruibile su un successivo acquisto. In  alternativa, è possibile usufruire di una riduzione del 50% sul costo di un ciclo di aerosol o inalazioni effettuate presso il Centro Aerosolterapia AFM. di Viale Krasnodar, 25.
L’iniziativa della card FarmAmica è stata studiata per agevolare in maniera particolare le giovani famiglie con figli. Infatti, l’agevolazione si applica su moltissimi prodotti per l’infanzia: alle pappine, ai pannolini, alle creme e agli shampoo per neonati, ma rappresenta anche un valido strumento per monitorare e valutare le esigenze della cittadinanza e per creare nuove proposte atte ad aumentare il livello qualificativo del servizio prestato.

La chiropratica contro l’artrosi cervicale

E’ un’antica forma di medicina naturale per sconfiggere i dolori al collo, alla nuca e alla schiena

L’artrosi cervicale è un problema che, oggi, colpisce una persona su venti. In molti casi, le cure con farmaci e fisioterapia non bastano. Secondo le ultime scoperte mediche, la chiropratica, è l’unico sistema efficace per sconfiggere questo problema. Si tratta di un’antica forma di medicina naturale che si basa semplicemente su una serie di “manipolazioni” effettuate da professionisti del settore.
L’artrosi cervicale è dipesa dal fatto che una o più vertebre, a causa di un trauma o dell’abitudine di assumere una posizione scorretta, si bloccano in modo anomalo, generando uno spasmo muscolare che impedisce di fare movimenti liberi.
I dolori al collo, alla nuca e alla schiena si possono curare grazie alle mani esperte del chiropratico che, esercitando ripetute manipolazioni e pressioni sulla parte affetta, riesce a riattivare le vertebre e ristabilire la corretta posizione dei dischi della colonna vertebrale.
La durata della cura dipende esclusivamente dalla gravità della malattia. Solitamente, in un mese, i cicli di terapia prevedono circa dieci sedute.
I disturbi lievi scompaiono definitivamente già dalle prime sedute mentre, quelli cronici, la guarigione completa avviene più lentamente.

Come proteggere la pelle dal freddo

Lattuga, pompelmo e fragole per decongestionare l’epidermide e riattivare la circolazione

La pelle è inerme di fronte all’aggressione provocata dai cambiamenti atmosferici: si screpola, diventa arida, perde la sua naturale freschezza.
Vittima dei mutamenti di stagione è soprattutto l’epidermide che soffre di couperose, nella quale i vasi sanguigni sono molto delicati. Ma vediamo in cosa consiste questo tipo di inestetismo: si tratta di una dilatazione dei capillari degli zigomi, seguita da un arresto della circolazione sanguigna. Il sangue, che si rapprende nei piccoli vasi là dove la pelle è particolarmente sottile, forma una rete di minuscole venuzze rosse. Ogni volta che la cute viene sottoposta ad uno sbalzo di temperatura, la parete dei capillari subisce una pressione. Occorre dunque proteggere l’epidermide con apposite creme che addolciscono e decongestionano la pelle sollecitando e riattivando la circolazione periferica, proteggendo i piccoli vasi dal fenomeno della permeabilità e della conseguente fragilità. Continua a leggere

Il puleggio, un efficace anti-raffreddore

Oltre ad essere un erba utile in diverse terapie, costituisce una deliziosa guarnizione per numerose pietanza

E’ una delle diverse varietà della menta, la pianta di puleggio ha foglie verde scuro, gambi rossi e da luglio ad ottobre si ricopre di bellissimi fiorellini color lilla. Il suo utilizzo risale al XVI° secolo quando veniva impiegata dai marinai per purificare l’acqua. Il puleggio può crescere facilmente anche in vaso sia in giardino sia negli interni. E’ un erba efficace in diverse terapie, dal punto di vista gastronomico costituisce una deliziosa guarnizione a pietanze come carote, patate e piselli ed è ottima per conferire sapore alla carne di agnello Continua a leggere

La giusta alimentazione per lo studente

Più carboidrati nelle prime ore della giornata e maggiori proteine di sera. Pesce, latticini e uova per tenere viva l’attività di memorizzazione

Secondo i dietologi, uno studente è ben nutrito se consuma cinque pasti al giorno: colazione, spuntino a metà mattina, pranzo, merenda e cena.
Una corretta alimentazione prevede soprattutto carboidrati nelle prime ore della giornata e più proteine di pomeriggio e la sera. I carboidrati sono una fonte di energia e quindi necessari per affrontare la giornata.
Oltre alla tazza di latte, la colazione del mattino deve essere arricchita con biscotti, marmellata o miele. In questo modo, l’organismo riceve l’energia indispensabile per l’attività celebrale.
Continua a leggere