LA RADIOLOGIA DELL’OSPEDALE DEL DELTA SELEZIONATA TRA I RELATORI DEL MEETING EUROPEO CIRSE E DEL CONGRESSO MONDIALE DI RADIOLOGIA

Ferrara, 15.09.09.  Il Dipartimento di Radiologia dell’Ospedale del Delta, diretto dal dr. Giorgio Benea, è stato selezionato dalla Società Europea Radiologia Interventistica e Cardiovascolare come relatore scientifico, al meeting europeo del CIRSE (Cardiovascular and Interventional Radiological Society of Europe), dal 19 al 23 Settembre, a Lisbona.

Il CIRSE rappresenta uno dei più selettivi forum europei dove i medici di tutto il mondo s’incontrano per scambiarsi idee e informazioni nel campo della radiologia con particolare attenzione allo sviluppo di nuove e meno invasive tecniche mediche e farmaceutiche.

Durante il congresso verranno presentati, infatti, i più recenti sviluppi scientifici e saggi di ricerca sull’argomento tra i quali, appunto, la comunicazione dei radiologi dell’Ospedale di Lagosanto.ferrara

Un’eccellenza internazionale, confermata anche dalla prossima partecipazione del Dipartimento di Radiologia dell’Azienda Sanitaria Locale di Ferrara al Congresso Mondiale di Radiologia, che si terrà a Chicago, Stati Uniti, dal 29 Novembre al 4 Dicembre 2009.

Da segnalare, infine, l’inserimento del dr. Roberto Rizzati della Radiologia dell’Ospedale del Delta nel Faculty Board del meeting europeo della Colonscopia Virtuale quest’anno in programma dal  5 al 7 Novembre in Olanda al VieCuri Medical Centre di Venlo. Continua a leggere

L’INFUSO DEL BUONUMORE

Iperico, biancospino e menta: ecco gli ingredienti per una tisana a tutto relax

Da sempre l’iperico è stata definita la pianta che combatte la malinconia, gli stati depressivi e l’inattività dello spirito.iperico

Molti studi, infatti, hanno confermato che alcuni elementi contenuti in questa pianta producono effetti antidepressivi e agiscono positivamente sul sistema nervoso. I manuali di erboristeria definiscono l’iperico un rimedio efficacissimo contro situazione di stress momentanee che, ovviamente, non dipende da fattori più importanti.

Una buona tisana contro lo stress, si prepara associando all’iperico anche il biancospino e la menta, che producono effetti rilassanti e calmanti. Occorrono: 40 g di sommità di iperico, 15 g di fiori di biancospino e 15 g di fiori di melissa. L’infuso va consumato due volte al giorno, preferibilmente alla sera: una tazza dopo la cena e una tazza prima di mettersi a letto.

EMICRANIA, A TAVOLA SI COMBATTE COSI’…

Colpisce circa il trenta per cento delle persone. Stress, ansia e tensione sono le principali cause. Ma è ormai accertato che alcuni alimenti possono provocare il disturbo

Otto persone su dieci soffrono di mal di testa. L’emicrania è un disturbo più comune di quanto si creda, colpisce il 20 per cento degli uomini e il 30 per cento delle donne.

In genere il malessere si presenta con forte dolore pulsante su uno o entrambi i lati della testa. L’attacco di emicrania nella gran parte dei casi si avverte al mattino, raggiunge la massima intensità nel giro di un’ora e si può ripete diverse volte nel corso di un mese.

Secondo alcuni studi il mal di testa può essere legato anche a fattori ereditari, infatti, alcune ricerche hanno evidenziato che oltre la metà dei pazienti ha precedenti familiari.emicrania

Tra i fattori che possono scatenare l’emicrania troviamo: ansia, stress e tensione muscolare. Ma è ormai accertato che anche alcuni cibi possono essere responsabili del disturbo. Ecco quali alimenti scegliere e quali evitare. Continua a leggere

PREVENZIONE: I CIBI CHE AIUTANO

Molti sono gli alimenti che hanno un’azione protettiva ed aumentano il benessere. Scopriamo quelli più ricchi di effetti positivi per l’organismo

Un segreto per contrastare il rischio di buona parte delle malattie è di nutrirsi secondo natura. I nutrizionisti suggeriscono di inserire nella propria dieta quotidiana molta frutta e verdure fresche. Questi alimenti hanno un’azione protettiva ed aumentano il benessere dell’organismo.

Tra i migliori alleati in tavola, primi classificati sono:

POMODORI: contengono un potente antiossidante utile a mantenere giovane e sano l’organismo.

CAROTE E ZUCCA: sono una buona fonte di carotenoidi, preziosi contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento delle cellule.

CAVOLI E BROCCOLI: contengono più nutrienti con proprietà anticancro accertate di qualsiasi altro vegetale.

UVA: è ricca di flavonoidi noti come oligominerali procianolici. Si tratta di potentissimi antiossidanti utili anche per neutralizzare gli effetti dell’arterosclerosi.

MODELLA IL CORPO CON IL NUOTO

Il movimento all’aria aperta è uno degli alleati più importanti della bellezza. Anche dopo l’estate è il momento per ossigenarsi e donare benessere a tutto l’organismo

Per conquistare un corpo armonioso ed ottenere un buon tono muscolare, il nuoto è lo sport ideale. Approfittiamo dell’estate per fare tante belle nuotate che ci permetteranno di mantenere un fisico in perfetta forma. Il movimento all’aria aperta è uno degli alleati più importanti della bellezza. Ossigenarsi ripetutamente dona a tutto l’organismo benessere e salute. La bella stagione offre la possibilità di muoversi all’aperto e di mantenere il fisico in continuo esercizio.nuoto Fra tutti gli sport da poter praticare in vacanza, il nuoto è certamente quello più piacevole ed è anche quello più completo: rinforza la muscolatura corporea, apporta benefici alla respirazione, inoltre, mentre si nuota, l’acqua esercita su tutto il corpo un massaggio utilissimo per sciogliere i cuscinetti adiposi e quindi levigare le zone colpite da cellulite.  Continua a leggere

L’ORMONE DELLA FAME

Ciccia, pancia e cuscinetti di grasso hanno i giorni contati: un gruppo di ricercatori inglesi sono riusciti a “smascherare” l’ormone che provoca la fame.

La scoperta ha richiesto diversi anni di studi ed è stata sperimentata prima su cavie animale e successivamente su alcuni volontari.

Individuato come stimolare l’appetito, non resta che capire come inibirlo. La caccia è aperta.

Oggi, purtroppo, i prodotti realmente efficaci contro la fame sono pochissimi, le illusioni tante. Speriamo che questa sia la volta buona per debellare un problema che affligge migliaia di persone.

ERBE AMICHE PER LA PELLE E NON SOLO…

Le piante rappresentano un patrimonio benefico per la bellezza il benessere dell’uomo. Ecco alcune ricette verdi per fronteggiare in modo naturale alcuni frequenti problemi causati dai raggi solari.

Argilla contro le scottature

Un rimedio efficace contro le scottature è l’emulsione a base di argilla. Per la preparazione occorre stemperare un cucchiaio di argilla in un bicchiere d’acqua, si lascia depositare l’argilla sul fondo e poi si travasa il liquido sovrastante in un altro bicchiere, si aggiunge una pari quantità di olio extravergine d’oliva e si emulsiona bene con una forchetta. Il preparato si applica sulla pelle, senza massaggiare, per 20 minuti.erbe

Il ribes previene l’eritema

Chi ha la carnagione molto chiara o la pelle particolarmente delicata, spesso è soggetto ad eritemi solari. Anche in questo caso la natura ci viene in aiuto con l’infuso di ribes: due tazze al giorno per un mese prima di esporsi al sole sono un ottimo sistema preventivo. Se compare ugualmente un inizio di eritema, è bene consumare almeno quattro volte al giorno la tisana del solleone.

Tisana del solleone

L’esposizione indiscriminata e prolungata ai raggi solari può causare il colpo di sole. In tal caso bisogna introdurre nell’organismo molti liquidi. Utile in questi casi, l’infuso preparato con 60 grammi di foglie di ribes nero e 40 grammi di sommità di spirea ulmaria. La tisana va bevuta tiepida e a piccoli sorsi. Sono necessarie almeno due o tre tazze al giorno.